Perchè mangiare cereali integrali

Il cereale integrale in chicco offre nutrienti completi e ben bilanciati dal punto di vista nutrizionale. Si penzi che ad esempio i chicci di frumento integrale contengono ben 12 grammi di proteine su 100 grammi di cereale secco, cio? ben oltre il 50% della quota proteica presente in 100 grammi di carne; contentono inoltre, carboidrati complessi, fibre, acidi grassi insaturi, vitamine, enzimi, minerali.

Con la raffinazione del chicco molti di questi nutrienti vanno persi, dando luogo a un alimento sbilanciato dal punto di vista nutrizionale, e comunque pi? povero, che richiede un meccanismo extra di compenso da parte del nostro organismo:

  1. un superlavoro degli organi digestivi dovuto alla mancanza di sostanze utili alla stessa digestione:
  2. il rallentamento del transito intestinale dovuto alla mancanza delle fibre;
  3. un bisogno continuo di cibo dovuto allo sbilanciamento e alle carenze nutrizionali.

Macinando i cereali integrali in chicco, si ottengono farine integrali e di conseguenza i prodotti derivanti dalla lavorazione di queste farine (pane, pasta, fette biscottate) saranno anch’essi integrali.

Al contrario, le farine bianche ottenute per raffinazione, con l’eliminazione del germe, del tegumento e dell’epicarpo, saranno carendi di proteine, minerali, acidi grassi essenziali e vitamine. In base al grado di raffinazione, in ordine dal meno al pi? raffinato, avremo farine semintegrali, tipo 2. tipo 1, tipo 0, tipo 00.

Altro elemento negativo dovuto alla raffinazione ? rappresentato dall’ossidazione: cos? come accade ad un frutto dopo che ? stato tagliato, anhce le farine derivate dlla macinazione dei chicci si ossideranno, dal momento che ? stata violata la loro integrit?.Per questo motivo ? altamento sconsigliabile il consumo regolare (o peggio ancora esclusivo) di sottoprodotti dei cereali, poich? le farine con cui vengono prodotti pasta e pane, non sono quasi mai macinate di fresco, ma restano immagazzinate per giorni o mesi prima di essere utilizzate, mentre i fenomeni ossidativi sono ben pi? veloci e si aggravano col passare del tempo. In pi?, per ridurre il rischio di ammuffimento, irrancidimento o di formazione di vermi e farfalle, le farine vengono trattate con talco, antimuffa e altre sostanze chimiche che i pastai e i panificatori non hanno l’obbligo di dichiarare…!

I cereali integrali (meglio se in chicchi), presentano una ottimale combinazione di macronutrienti che determinano un abbassamento notevole del loro indice glicemico, rispetto ai cereali raffinati, con tutti i vantaggi connessi.