Con il cibo che scegliamo ogni giorno abbiamo l’opportunità di gettare le basi del nostro Benessere presente e futuro.

Con piccole attenzioni quotidiane da parte di ognuno di noi è possibile invertire le attuali e preoccupanti tendenze globali.

Numerosi studi scientifici (uno degli ultimi pubblicato alla fine del 2012 sulla rivista medica “Lanchet”) hanno confermato che lo Stile di Vita e l’Alimentazione incidono fortemente sull’insorgere di patologie croniche e neurodegenerative.

L’epidemia di obesità, soprattutto tra i più giovani, la sua comparsa anche nei Paesi in via di sviluppo, l’aumento del numero di persone affette da diabete, malattie cardiovascolari, tumori, morbo di Alzheimerdevono farci riflettere.

La Salute, un Bene Prezioso…

I nemici della Salute

Nemico 1 Inquinamento Ambientale

Nemico 2 Societ? Competitiva

Nemico 1 Alimenti DenaturatiNemico 4 Alimentazione Non EquilibrataNemico 5 Iperacidit?

 

 

Come Combattere i Nemici della Salute: Mangiare Sano, Naturale e Consapevole !

A nostro parere, seguendo i principi dei più autorevoli scienziati ed esperti italiani (un esempio Umberto Veronesi, Fabrizio Duranti, Filippo Ongaro) e stranieri (Thomas Campbell, Joel Fuhrman) gli alimenti consigliati per una Sana Alimentazione a base Vegetale possono così riassumersi:

Cereali Integrali (farro, riso frumento, orzo, avena, segale, granturco… ne vedremo poi un elenco completo) nelle loro tre forme: ammollati, germinati e cotti.

 

    • Cereali Integrali (farro, riso frumento, orzo, avena, segale, granturco… ne vedremo poi un elenco completo) nelle loro tre forme: ammollati, germinati e cotti.
    • Verdure fresche (foglie, gambi, tuberi, frutti non dolci, fiori, radici, bulbi, erbe aromatiche)
    • Legumi (ceci, lenticchie, soia verde, grano saraceno, fagiolini, piselli, fagioli…), alcuni dei queli anc he germogliati oltre che cotti (fagioli e fagiolini non vanno mai germogliati o mangiati crudi)
    • Frutta fresca dolce, matura e di stagione (chilometro zero)
    • Semi e Frutti oleaginosi

 

Per ognuno di questi alimenti va preferito sempre, quando possibile, la provenienza da coltivazioni naturali, biologiche e biodinamiche.

Scegliere sempre:

 

    • Prodotti freschi (al posto di quelli conservati o surgelati)
    • Oli di condimento a crudo (aggiungere l’olio a fine cottura) e con moderazione
    • Erbe aromatiche, al fine di insaporire e stimolare la produzione di enzimi digestivi e approfittare dei principi curativi che la maggior parte di queste piente possiede
    • Succo di limone fresco, al fine di insaporire e migliore l’assorbimento del ferro
    • Alghe marine in piccole quantit?, al fine di insaporire ed intetrare alcuni nutrienti quali iodio e altri minerali

 

Tutti gli alimenti a base di carne, pesce e salumi sono fortemente sconsigliati.

Si consideri che la carne e tutti gli altri alimenti di origine animale, sebbene oggi largamente utilizzati, rappresentano in realt? una risorsa da utilizzare in momenti di difficile reperibilità degli altri alimenti consigliati e non costituiscono di per sè il cibo più adatto o necessario all’uomo.

Tutti gli alimenti a base di latticini e uova ed i loro derivati sono moderatamente sconsigliati, se ne consiglia cioè l’uso integrativo di modiche quantit? di latticini crudi (formaggi crudi e yogourt, escluso il latte) e/o di uova, provenienti da allevamenti biologici.

E’ sconsigliato inoltre l’uso di cibi fermentati, in scatola, congelati o surgelati, trattati ed additivati, raffinati, ogm, salati o zucchrati, se per di origine vegetale, che andrebbero evitati o utilizzati solo per causa di forza maggiore e mai con regolarità.

 

 

 

Share, , Google Plus, Pinterest,

Lascia un commento